03 Dicembre 2021
News
percorso: Home > News > doposcuola

Inaugurati i nuovi spazi del doposcuola

01-10-2013 14:30 - doposcuola
AGLIANA. Un nuovo spazio ampio ed attrezzato per le attività del doposcuola dell´associazione PortAperta, dove, per 5 giorni alla settimana, nel pomeriggio, saranno accolti, accuditi e seguiti nei compiti circa 20 bambini dai 6 ai 10 anni, che frequentano le scuole elementari.

All´inaugurazione dei locali di via Trieste, nella casa lasciata in eredità dalla signora Bardi alla parrochia di San Piero, hanno preso parte con don Paolo Tofani gli operatori ed i volontari dell´associazione, i ragazzi che frequentano il doposcuola, molti dei loro genitori ed il sindaco di Agliana Eleanna Ciampolini.

Oltre alle stanze già attrezzate per lo studio con tavoli e librerie e gli ambienti per il gioco, il nuovo spazio dispone di un ampio bagno, di una cucina e di un cortiletto esterno.

Nelle circa 4 ore di attività didattica-educativa giornaliera, un volta fatti i compiti, ci sarà tempo per la merenda ed i laboratori di musica, matematica e scrittura.

Non semplici ripetizioni, spiega don Paolo Tofani, «bensì una presa in carico dei ragazzi in modo da dare un aiuto alle famiglie nello spirito di accoglienza che contraddistingue le attività di PortAperta».

Durante la mattina negli stessi locali si terranno i corsi di italiano per le donne straniere, che non dovranno separarsi dai propri figli per seguire le lezioni, grazie al servizio di baby-sitter.

Per i ragazzi delle medie, che hanno affollato incuriositi il piano terra di via Trieste nel giorno dell´inaugurazione, il doposcuola rimane nei locali, anch´essi rinnovati, del centro Madre Teresa, adiacente alla Canonica di San Piero.

Aumentano le attività e l´offerta educativa ed insieme le famiglie che si avvicinano all´associazione; proprio per questo, ricorda la responsabile del doposcuola per le elementari Elisa Puggelli, «tra elementari e medie abbiamo già ricevuto 40 richieste di iscrizione in 4 giorni. Questo crea per l´associazione il bisogno di nuovi volontari in grado di dare anche un piccolo contributo».

Da novembre gli operatori di Portaperta potranno contare anche sull´aiuto di 2 ragazzi del servizio civile.

Tommaso Artioli

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte: IL TIRRENO

Realizzazione siti web www.sitoper.it