03 Dicembre 2021
News
percorso: Home > News > FESTA DEI POPOLI

Festa dei Popoli 2013: E piazza Gramsci diventa l´ombelico del mondo

17-07-2013 17:16 - FESTA DEI POPOLI
I ragazzi del Rap dei Popoli con Don Paolo Tofani e gli operatori di Portaperta
AGLIANA. Due giorni di musica e pietanze da ogni parte del mondo, ma, soprattutto, di riflessione sulla ricchezza che nasce dall´incontro tra culture diverse. È stato questo, ancora una volta, lo spirito della Festa dei Popoli, organizzata dall´associazione PortAperta della parrocchia di San Piero.

L´appuntamento, giunto all´11ª edizione, ha fatto riversare nella piazza centrale del paese, oltre alle molte persone provenienti dai comuni vicini, aglianesi nati in Italia ed aglianesi nati in altre parti del mondo. Ed è proprio il senso di appartenenza alla comunità aglianese il tema del progetto "Essere o Essere: Aglianesi oggi",
presentato nella serata di domenica, alla presenza del sindaco Eleanna Ciampolini.

Alcuni dei ragazzi che frequentano il doposcuola dell´associazione PortAperta, Angelo, Radouane, Giovanni, Abdellah ed Anthony, che ha realizzato la base musicale, si sono esibiti nel "Rap dei Popoli", con un testo da loro stessi elaborato negli ultimi mesi sul tema dell´essere aglianesi. Con l´esibizione i ragazzi hanno trasmesso ai presenti gli spunti che animano una riflessione sempre più attuale. Spunti che si pongono al centro di una pubblicazione che sarà presentata entro la fine del 2013 sul tema dell´intercultura e sulle esperienze maturate in questi anni con le attività dell´associazione.

La musica, nella serata di sabato, aveva già parlato col linguaggio dell´intercultura con il concerto dell´Orchestra Multietnica di Arezzo diretta da Enrico Fink. Gli oltre 25 musicisti che la compongono, provenienti da Albania, Palestina, Libano, Argentina, Colombia, Bangladesh, Messico, Svizzera e da diverse regioni italiane, hanno reso tangibile, con un lungo e seguito concerto, l´assunto alla base del progetto dell´orchestra, ovvero che "cultura e musica significano pluralità, confronto e mescolanza".

Per gli organizzatori, il bilancio della festa è molto positivo, con non meno 700 persone che hanno cenato in piazza nelle due sere e circa 50 volontari che hanno contribuito alla realizzazione dell´iniziativa.

Tommaso Artioli http://iltirreno.gelocal.it/pistoia/cronaca/2013/07/04/news/e-piazza-gramsci-diventa-l-ombelico-del-mondo-1.7368239



Fonte: Il Tirreno

Realizzazione siti web www.sitoper.it